Implantologia zigomatica intrasinusale ed extrasinusale

La tecnica intrasinusale è stata la prima utilizzata come descritto dal protocollo Branemark nel 1988 per pazienti con grave atrofia mascellare e prevedeva l’inserimento di impianti zigomatici che partendo dalla zona del palato attraversavano completamente il seno mascellare per andare ad ancorarsi all’ osso zigomatico. Utilizzando questa tecnica si avevano degli svantaggi legati ad un […]

Cosa si intende per impianto zigomatico

Quando nel mascellare superiore non vi è più osso per poter utilizzare gli impianti tradizionali allora si ricorre all’utilizzo di speciali impianti lunghi dai 35 ai 60 mm che vengono fissati all’osso zigomatico. L’osso zigomatico detto anche osso malare fa parte dello scheletro facciale ed è situato più in alto e lateralmente rispetto all’osso mascellare […]

Come si svolge l’intervento per il carico immediato

L’intervento inizia solitamente alla mattina verso le 8,30. Se necessario uno dei medici anestesisti del mio team procederà ad una leggera sedazione durante la quale sarai perfettamente cosciente ma molto rilassato. L’intervento vero e proprio dura circa un’ora e mezza e si articola in varie fasi, eliminazione dei denti da estrarre, preparazione dei siti ossei […]

Cosa si intende per carico immediato della protesi fissa

Secondo la definizione della letteratura scientifica per carico protesico occlusale immediato (immediate occlusal loading) si intende la consegna della protesi fissa entro le 48 ore dall’inserimento degli impianti con relativa funzionalizzazione occlusale. Nel mio metodo di lavoro ho standardizzato la tecnica del carico immediato in modo da consegnare la protesi fissa al paziente il pomeriggio […]

Quando nasce l’implantologia zigomatica

Fu il Prof. Per-Ingvar Branemark nel 1998 che per primo propose la possibilità di inserire impianti nell’osso zigomatico di pazienti che erano stati sottoposti ad ampie resezioni del mascellare superiore a causa di neoplasie maligne e dare loro la possibilità di avere una ricostruzione protesica tridimensionale del mascellare con una protesi fissa. La tecnica originale […]

Perché si inseriscono impianti inclinati

Per molti anni la comunità scientifica internazionale ha avuto come standard chirurgico nelle riabilitazioni protesiche fisse quello di inserire gli impianti diritti e paralleli tra di loro in modo che le forze occlusali fossero assiali agli impianti stessi. Nelle mandibole atrofiche venivano inseriti 4-6 impianti diritti nella zona anteriore della mandibola dove non sussiste il […]

Cosa si intende per osteointegrazione dell’impianto

Il termine “osteointegrazione” è stato introdotto dal Prof. Branemak nel 1977 e va considerato sia dal punto di vista istologico sia dal punto di vista clinico. Istologicamente osteointegrazione significa: “contatto diretto tra superficie dell’impianto e osso vitale” mentre dal punto di vista clinico l’osteointegrazione è definita come la rigida fissazione asintomatica dell’impianto all’osso. Di fondamentale […]

Quando nasce la tecnica implantologica a carico immediato

La moderna tecnica delle riabilitazioni protesiche fisse implantari nasce con gli studi del Prof. Per-Ingvar Branemark iniziati nel 1952 e pubblicati in un famoso articolo del 1977 sulla rivista internazionale Scandinav Journal Plastic Reconstructive Surgery. Tale tecnica prevedeva l’inserimento di 4-6 impianti diritti in zona anteriore della mandibola o della mascella per sostenere una protesi […]

COSA STAI CERCANDO?

DOTT. ATTILIO BEDENDO - Medico Chirurgo odontoiatra - Treviso - P.iva 03333640260 - CF BDNTTL60D02H620P - CREDITS